fbpx

Video

La Biennale di Parigi, celebra di nuovo il suo rito nel mese di settembre inaugurando di fatto la nuova stagione.
Anche quest’anno si svolge sotto le magnifiche volte in vetro del Grand Palais, e la sua direzione artistica é stata affidata al noto decoratore Vincent Darré.
Anche se ha perduto un po’ del suo glamour d’antan, rimane comunque un appuntamento da non mancare.
Tra gli stand da non perdere quello sempre di altissimo livello di Steinitz.
Tra le cose che più colpiscono sono un dipinto della metà del 1500 italianizzante del pittore fiammingo Jan Matsys (o Massys), ma anche una scultura in bronzo inedita del grande artista Ossip Zadkine proposto dalla galleria parigina Fleury.
Gli artisti presentati in questa esposizione sono comunque degni di un museo: dall’ impressionista Auguste Renoir al pittore contemporaneo (ha da poco compiuto cento anni!) Pierre Soulages, dal pittore astrattista italiano Agostino Bonalumi, all’artista Pop franco americana Niki de Saint Phalle passando per sommi artisti quali il fondatore dell’ Art Brut Jean Dubuffet per finire alla grandissima con Pablo Picasso.
Un’esposizione da non perdere.

Sabrina Egidi visita la Collezione Alana in questi giorni al Museo Jacquemart-André di Parigi. I capolavori del Gotico e del Rinascimento italiano direttamente da Newark saranno esposti fino al 20 gennaio 2020.

Da non perdere.

Sabrina Egidi alla GNAM Galleria Nazionale d’Arte Moderna con Giuseppe Penone grande artista italiano dell’arte povera